Si può essere infettati di nuovo con le varianti pur avendo già avuto il Covid-19?

Le persone che si sono riprese dall’infezione da SARS-CoV-2 sono generalmente protette dall’infezione una seconda volta (chiamata reinfezione). Questo perché sviluppano anticorpi neutralizzanti che rimangono nel sangue per almeno 5-6 mesi, forse più a lungo. Questi anticorpi si legano a parti specifiche della proteina spike che sono mutate nella nuova variante (K417N e E484K). Ora sappiamo che queste mutazioni hanno permesso al virus di diventare resistente alla neutralizzazione degli anticorpi.

I campioni di sangue di metà delle persone che abbiamo testato hanno mostrato che tutta l’attività neutralizzante è stata persa. Ciò suggerisce che potrebbero non essere più protetti dalla reinfezione. Nell’altra metà, i livelli di anticorpi sono stati ridotti e quindi il rischio di reinfezione non è noto. È quindi importante che le persone che hanno precedentemente avuto COVID-19 continuino ad aderire alle misure di salute pubblica. Proteggersi attraverso maschere, lavarsi regolarmente o disinfettare le mani, pulire le superfici e allontanarsi dalla società rimangono la migliore difesa contro tutti i virus SARS-CoV-2, compreso il nuovo ceppo.

Per altre domande frequenti sul nuovo ceppo clicca qui

 

Fonte: National Institute

2021-01-22T19:35:08+00:00
Torna in cima