L’Invalidità Permanente da Malattia è un grave evento che può compromettere gravemente il sostentamento della persona che viene colpita da una importante patologia, con conseguenze rilevanti sulla stabilità economica e sul tenore di vita.

Il programma “Invalidità Permanente da Malattia” di Previdir ha la finalità di garantire all’iscritto la liquidazione di un capitale,qualora a causa di una malattia, derivi una diminuzione o la perdita definitiva della capacità di svolgere un qualsiasi lavoro proficuo, indipendentemente dalla specifica professione esercitata.

Le prestazioni sono garantite da idonea Convenzione stipulata da Previdir con primaria Società di assicurazione, le cui condizioni e costi sono costantemente monitorati rispetto alle condizioni generali di mercato e i relativi testi aggiornati con le eventuali variazioni del quadro legislativo di riferimento e di quello della contrattazione collettiva.

Il programma prevede che l’indennizzo venga corrisposto per invalidità accertata uguale o superiore al 25%, secondo una correlazione tra grado di invalidità e percentuale della somma assicurata da liquidare all’iscritto; qualora l’invalidità accertata risulti uguale o superiore al 66%, verrà corrisposto l’intero capitale assicurato, come illustrato in questa tabella.

La copertura assicurativa è operante per i casi di invalidità permanente conseguente a malattie insorte successivamente all’ingresso in assicurazione.
Qualora vengano denunciate, contemporaneamente o in momenti successivi, più patologie, la valutazione dell’invalidità permanente verrà effettuata sulle singole malattie considerate separatamente. Il cumulo dei singoli indennizzi non potrà essere maggiore del capitale assicurato.

  • Destinatari

Il programma è modulato per aderire alle specifiche esigenze delle seguenti categorie di destinatari:

  • Dirigenti
  • Quadri
  • Impiegati

e delle seguenti figure professionali:

  • Titolari, Legali Rappresentanti, Amministratori, Membri del C.d.A., Membri del Collegio Sindacale, Collaboratori, Soci, Imprenditori

non solo se utilizzato in modo autonomo e separato, ma anche attraverso la combinazione con le altre prestazioni dei Programmi “Infortuni e Vita del Fondo.

  • Vantaggi del Programma

Il modello di copertura assicurativa adottato da Previdir consente alle Aziende associate di usufruire dei seguenti vantaggi:

  • non è richiesta la compilazione di questionari medici per accedere alla copertura assicurativa;
  • non sono previsti periodi di carenza per l’efficacia della copertura, che, al contrario, è immediatamente operante;
  • non sono previste differenze di condizioni e costi riferite all’età e al sesso degli assicurandi;
  • il limite massimo assicurabile per persona è pari ad € 1.032.913,80;
  • riduzione degli oneri contributivi a carico delle Aziende, che sono tenute a corrispondere il solo contributo di solidarietà pari al 10% del costo sopportato – art.6, lett. f, D.lgs 02/09/1997 n.314
  • la copertura del rischio di invalidità permanente da malattia costituisce parte integrante del piano di assistenza sanitaria integrativa istituito dall’Azienda per le diverse categorie dei propri collaboratori; in questo quadro il contributo versato al Fondo, per la quota parte a carico del datore di lavoro, non costituisce reddito in capo al dipendente; l’eventuale concorso nella spesa da parte di quest’ultimo costituisce onere deducibile dal reddito imponibile entro l’importo massimo annuale di € 3.615,20 – art. 51 2° comma lett. a) del TUIR.

Sono escluse dalle prestazioni le Invalidità Permanenti derivanti da:

  • malattie intese come espressione o conseguenza di situazioni patologiche insorte anteriormente alla stipulazione della convenzione;
  • intossicazioni conseguenti ad abuso di alcolici, ovvero ad uso non terapeutico di psicofarmaci o stupefacenti, nonché le malattie correlate al consumo non terapeutico di stupefacenti, all’abuso di alcool e/o sostanze psicotrope;
  • trasformazioni od assestamenti energetici dell’atomo naturali o provocati e le accelerazioni di particelle atomiche (fissione e fusione nucleare, isotopi radioattivi, macchine acceleratrici, raggi x, ecc.) tranne il caso in cui il danno sia conseguente a radiazioni utilizzate a fini terapeutici della malattia denunciata;
  • trattamenti estetici, cure dimagranti e dietetiche;
  • conseguenze di guerre, insurrezioni, movimenti tellurici o eruzioni vulcaniche;
  • malattie professionali di cui al D.P.R. del 30/06/1965 n. 1124.
  • Limiti di età
    La copertura assicurativa può essere prestata per persone che non abbiano compiuto il 65° anno di età. Se tale limite viene raggiunto nel corso dell’annualità, la copertura mantiene la sua validità sino al termine della scadenza annuale.
  • Complementarietà del programma di Invalidità Permanente da malattia
    La copertura assicurativa del rischio di Invalidità Permanente da Malattia è strettamente connessa, concettualmente e nella prassi corrente, alla copertura del rischio di Morte ed Invalidità da Infortunio e da ogni altra causa in modo che, attraverso la loro integrazione, sia possibile realizzare una tutela completa.
Come aderire al Fondo
Richiedi un preventivo